Valutazione rischi particolari

Home Valutazione rischi particolari

Fra i rischi che è obbligatorio valutare in base al Testo Unico sulla Sicurezza sul lavoro ci sono i cosiddetti rischi particolari, ovvero quelli individuati nell’allegato XI del Dlgs 81/08:

  • rischio di seppellimento o di sprofondamento o di caduta dall’alto
  • rischio di esposizione a sostanze chimiche o biologiche che presentano rischi particolari per la sicurezza e la salute dei lavoratori
  • rischio di esposizione a radiazioni ionizzanti
  • rischio legato a lavori in prossimità di linee elettriche aeree
  • rischio di annegamento
  • rischi legati a lavori in pozzi, sterri sotterranei e gallerie
  • rischi legati a lavori subacquei con respiratori
  • rischi legati a lavori in cassoni ad aria compressa.
  • rischio esplosione
  • rischi legati a lavori di montaggio o smontaggio di elementi prefabbricati pesanti

Consulenza valutazione rischi

Offriamo una consulenza completa e professionale per la valutazione dei rischi in azienda. Compila il form o chiama il numero verde per informazioni e preventivi gratuiti.

Nome (obbligatorio)

Telefono

E-mail (obbligatorio)

Messaggio

Leggi e accetta Termini e condizioni d'uso

La normativa sulla sicurezza sul lavoro impone a tutte le aziende di elaborare una valutazione dei rischi. Non è più sufficiente stilare un’autocertificazione, infatti tutti i datori di lavoro hanno l’onere di verificare e mettere nero su bianco i rischi presenti in azienda.

I rischi da considerare in un’azienda sono di diverso tipo:

  • biologico;
  • chimico;
  • fisico;
  • rischi particolari.

Nel dettaglio necessitano un approfondimento accurato i rischi particolari, perché vengono inclusi in questa categoria tutti i rischi che possono determinare delle problematiche di salute per i dipendenti dell’azienda e che sono spesso legati ad una specifica tipologia di lavoro.

L’allegato XI del Dlgs 81/08 elenca alcuni rischi particolari legati a determinate tipologie di lavoro:

  • rischio da esposizione a sostanze tossiche;
  • rischio sprofondamento;
  • rischio contaminazione da radiazioni;
  • rischio annegamento;
  • rischio soffocamento.

Alla luce dell’individuazione di questi rischi in azienda, gli obblighi del datore di lavoro sono i seguenti:

  • redazione di un documento di valutazione dei rischi dove vengono indicati in modo preciso e dettagliato tutti i rischi presenti in azienda;
  • in base al comma 1 dell’articolo 28 del Dlgs 81/08 il datore di lavoro è tenuto ad indicare i rischi legati ad un particolare prestazione di lavoro specificata anche a livello contrattuale.
  • considerazione del rischio stress lavoro al correlato e i rischi legati alle differenze di genere e Paese di provenienza.

Per il datore di lavoro, dunque, la valutazione dei rischi particolari rientra a pieno titolo negli obblighi di legge da rispettare per non incorrere in pesanti sanzioni.