Valutazione rischio incendio in azienda

Home Valutazione rischio incendio in azienda

La valutazione del rischio incendio è una delle principali che il datore di lavoro è tenuto a fare. In funzione del rischio incendio rilevato, infatti, cambia il grado di rischio dell’azienda e con esso la tipologia di formazione che devono ricevere gli addetti antincendio e le attrezzature di prevenzione che bisogna installare.

PMI Servizi dispone di uno staff preparato ed esperto che può offrire un supporto professionale completo per la valutazione del rischio incendio in azienda.

Consulenza valutazione rischi

Offriamo una consulenza completa e professionale per la valutazione dei rischi in azienda. Compila il form o chiama il numero verde per informazioni e preventivi gratuiti.

Nome (obbligatorio)

Telefono

E-mail (obbligatorio)

Messaggio

Leggi e accetta Termini e condizioni d'uso

Corso antincendio rischio basso

Corsi di formazione online per addetti antincendio in aziende a rischio basso. Costo: 70€+IVA. Riconosciuto ai sensi del Testo Unico sulla sicurezza sul lavoro e di tutta la normativa in materia.

Corso di aggiornamento antincendio

Corso di aggiornamento per l’addetto antincendio in aziende a rischio basso. Costo: 60€+IVA. Riconosciuto ai sensi del Testo Unico sulla sicurezza sul lavoro e di tutta la normativa in materia.

Cause del rischio incendio

Il rischio incendio presente in un’azienda può avere diversi livelli d’intensità in funzione delle caratteristiche e della capienza della struttura ospitante, delle attività svolte in essa e dei materiali impiegati.
Le imprese caratterizzate da un rischio incendio elevato sono quelle in cui vi sono grandi quantitativi di materiale combustibile o infiammabile,come ad esempio: depositi di esplosivi, laboratori nucleari, centrali termoelettriche, depositi di gas combustibili,  strutture ricettive e sanitarie di grandi dimensioni. I fattori scatenanti che possono determinare lo sviluppo di un incendio, sono:

  • Inadeguate procedure di stoccaggio e di trattamento delle sostanze
  • infiammabili o combustibili;
  • Accumulazione di materiale cartaceo;
  • Utilizzo improprio di fiamme libere e impianti di riscaldamento;
  • Scarsa manutenzione dei macchinari;
  • Sovraccarichi o guasti di impianti elettrici;
  • Manutenzione effettuata da personale non qualificato;
  • Uso di spazi non autorizzati per fumare.

Misure preventive rischio incendio

Le misure preventive che un datore di lavoro deve adottare per ridurre al minimo il rischio di incendio nella propria impresa sono:

  • Sostituire materiali pericolosi con altri più sicuri;
  • Prevedere apposite misure di immagazzinamento di materiali a rischio;
  • Predisporre sistemi antincendio (es.: piani di evacuazione e porte tagliafuoco);
  • Verificare regolarmente impianti e macchinari;
  • Fornire una formazione specifica ai dipendenti mettendo a loro disposizione;
  • Opportuni dispositivi di protezione antincendio (es.: estintori).